In evidenza

Politiche dell’inermità

Ieri, domenica 29 dicembre, presso la libreria Odradek di Roma per il ciclo di incontri Mai innocua parola progettato da Anna Maria Curci e Fiammetta Bardelli ha avuto luogo la presentazione del libro di Patrizia Sardisco Autism Spectrum (edizioni Arcipelago Itaca) con la presenza dell'autrice e di Giorgio Galli e la conduzione dell'incontro a cura …

Leggi tutto Politiche dell’inermità

In evidenza

Essere presenti. Patrizia Sardisco

La presenza del corpo, il suo irriducibile poter-essere-guardato: modello, sponda, specchio.  Sapersi in piena luce, schermo di proiezione, mittente di sintesi e dettagli, di posture e imposture, di fragilità, di stili di risposta, è sapere il potere e la tenuta di uno strumento, la scivolosità della sua impugnatura, la natura porosa della sua materia. Sostegno, …

Leggi tutto Essere presenti. Patrizia Sardisco

In evidenza

Prendere posizione. Patrizia Sardisco

Da uno a tutti, da microsfere di specialità a macrosfere di eterogenea normalità, dal bisogno di uno ai bisogni di ciascuno, ritagliando e ricomponendo i ruoli in simmetrie e complementarità non fisse, non definitive, dalle quali ciascuno possa inaugurare un nuovo sguardo su di sé e sull’Altro (...) Da tale postura politica, concreta come uno …

Leggi tutto Prendere posizione. Patrizia Sardisco

In evidenza

Guardare, ascoltare. Patrizia Sardisco

Il testo latente è il dolore della disparità, riguarda tutti, guarda tutti, da tutti chiede di essere guardato, riconosciuto, sanato. Si legge come una poesia, ha un verso, un respiro che invoca nominazione, che implora una pronuncia ad alta voce. E  potere scrivere il verso successivo. Patrizia Sardisco Sostegno, sostegni. Il paradosso di insegnare da …

Leggi tutto Guardare, ascoltare. Patrizia Sardisco

In evidenza

Essere non essere docenti

fai bene a stringermi innocenzanon lasciarmi caderedalla mancanza mia di altezza. Patrizia Sardisco di Viviana Scarinci Non sono una docente ma grazie al mio lavoro dentro la scuola e in associazione ho avuto l’occasione di conoscere molte persone che esercitano questa professione con coscienza e impegno. Inoltre grazie alla collaborazione e all’amicizia che mi lega …

Leggi tutto Essere non essere docenti

In evidenza

Qualcosa sul fondo librario di Morlupo

Di ogni libro custodito nel fondo librario di poesia di Morlupo bisognerebbe raccontare anche la storia che lo ha condotto a farne parte. Le relazioni, le occasioni, le generosità o l’ingenerosità che pure quella in molti casi è stata tanto significativa. Si è trattato quasi sempre di un fatto un po’ al di fuori della …

Leggi tutto Qualcosa sul fondo librario di Morlupo

In evidenza

Anna Maria Curci: la poesia dialettale dimora e ponte

Il progetto Zer0Magazine 2019 ha contratto un debito importante con Anna Maria Curci rispetto all’orientamento tematico proposto e illustrato da lei in sede di apertura dei lavori del progetto sabato 1 dicembre 2018. In seguito, è stato grazie all’input di profonda e necessaria originalità, dato dal discorso di Anna Maria Curci entro lingua madre e …

Leggi tutto Anna Maria Curci: la poesia dialettale dimora e ponte

La parola terra materna. Anna Maria Curci

Segnaliamo su Versante Ripido l'interessante La parola terra materna, rubrica di poesia dialettale a cura di Anna Maria Curci.  In questo articolo d'avvio Curci spiega: " Il titolo di questa rubrica dedicata alla poesia contemporanea nei dialetti d’Italia è ispirato a Madreterra di Rose Ausländer (qui nella mia traduzione): « La mia patria è morta/l’hanno sepolta/ nel fuoco// …

Leggi tutto La parola terra materna. Anna Maria Curci