Una moltitudiene di storie mancanti. Charles Reznikoff

‘Reznikoff, infatti, fin dagli anni Settanta, periodo in cui Holocaust fu pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti, rifugge dai vittimismi evitando in ogni parte del suo discorso quelle modalità di chi, per motivi diversi, intende appropriarsi della visibilità dell’altro in quanto vittima.

In quest’ottica Olocausto sembra curiosamente rifarsi a quella distanza, nominata dalla filosofa americana Judith Butler, che si frappone tra corpi visibili e corpi invisibili, ossia tra perdita di vite umane che sono riconosciute, e perciò narrabili in quanto portatrici di una storia che altri possono trasmettere, e la perdita di vite collocate “al di là della sfera del pensabile” quindi private di tutto: nomi, volti, storie che siano in grado di suscitare quell’empatia necessaria alla sopravvivenza, non pretestuosa, della memoria di quanto è stato’

Contemporanea - Fondo Librario di Poesia 2020

Reznikoff sembra sapere che qualora il poeta ricercasse un contenuto adeguato a certe apocalittiche mancanze di significato si ridurrebbe a una sorta di rètore, che non restituirebbe mai a chi legge i fatti che è necessario ricordare.

di Viviana Scarinci

reznikoff1Testo già pubblicato su Il primo amore . Olocausto” di Charles Reznikoff  nella traduzione di Andrea Raos edito da Benway Series è disponibile in consultazione presso il fondo librario di Morlupo


Charles Reznikoff nasce a Brooklyn il 31 agosto 1894, nel ghetto di Brownsville, da una famiglia di ebrei russi immigrati in seguito al pogrom che seguì l’assassinio di Alessandro II nel 1881. È nel ghetto che il giovane Reznikoff comincia a esercitare la sua personalità sintonica, ossia un’attitudine che è il frutto di uno speciale equilibrio che connette le componenti intellettive, emotive e motorie di un individuo. Capace di camminare per venti miglia al giorno, pare che…

View original post 2.099 altre parole

Una moltitudiene di storie mancanti. Charles Reznikoff

  Reznikoff sembra sapere che qualora il poeta ricercasse un contenuto adeguato a certe apocalittiche mancanze di significato si ridurrebbe a una sorta di rètore, che non restituirebbe mai a chi legge i fatti che è necessario ricordare. di Viviana Scarinci Testo già pubblicato su Il primo amore . "Olocausto" di Charles Reznikoff  nella traduzione di Andrea …

Leggi tutto Una moltitudiene di storie mancanti. Charles Reznikoff

Sabato 12 maggio: ultima lettura animata!

Dalla mia finestra, di Ludovica Cima (Ape Junior) Il viaggio dello sguardo di un bambino sul mondo che lo circonda Fascia 2 - 4 anni sabato 12 maggio ore 10:00 E' obbligatoria la presenza di un genitore accompagnatore/partecipante Segui la freccia! di Isabel Minhos Martins e Andrés Sandoval (Terre di mezzo) Nella città delle Frecce …

Leggi tutto Sabato 12 maggio: ultima lettura animata!

Vi racconto come è andata a Campagnano

Sabato 13 gennaio ha avuto luogo con successo, presso il polo bibliotecario di Palazzo Venturi a Campagnano la presentazione di Annina tragicomica. L'evento  è stato curato da Anna Maria Curci e organizzato dall’Assessore alla Cultura del Comune di Campagnano Giovanna Mariani. di Viviana Scarinci L’evento è stato possibile grazie alla sensibilità e l’ospitalità all’Amministrazione Comunale di …

Leggi tutto Vi racconto come è andata a Campagnano

Libri dal Fondo: Antonia Arslan

Tra i numerosi libri custoditi nel Fondo di Poesia di Morlupo esiste una piccola collezione che non si riferisce alla poesia, almeno non direttamente. Si tratta di studi o romanzi che possono essere collocati per il tema che trattano, sia analiticamente che narrativamente, nell’ambito vastissimo della scrittura femminile. Oggi segnaliamo come consultabile presso il Centro …

Leggi tutto Libri dal Fondo: Antonia Arslan

Formebrevi: un Premio alla scrittura di ricerca

L’Associazione Culturale Libellula è lieta di segnalare l’apertura delle iscrizioni alla II edizione del Premio Letterario Formebrevi. L'Associazione Culturale Formebrevi è una realtà associativa con la quale collaboriamo strettamente anche in ambito editoriale. Il Premio Formebrevi rappresenta un’opportunità imperdibile per tutti coloro che credono nella scrittura come strumento di ricerca non astruso ma strettamente connesso a …

Leggi tutto Formebrevi: un Premio alla scrittura di ricerca

Editoria: il nostro accordo con FORMEBREVI

di Viviana Scarinci Sono lieta di comunicare che sulla base di un accordo di collaborazione sancito di recente con Formebrevi Edizioni, entro a far parte di questa realtà editoriale con il ruolo di co-redattrice. La collaborazione già definita tra Formebrevi e il Fondo Librario di Morlupo, che si esprimerà attraverso diverse forme di produzione editoriale …

Leggi tutto Editoria: il nostro accordo con FORMEBREVI

programma del 26 e 27 novembre

Due giorni per una visione del lavoro culturale ulteriore, specifica e indispensabile alla pluralità e all’approfondimento che la nostra contemporaneità richiede per essere compresa a pieno sabato 26 novembre alle 16 Palazzetto Borghese, sala delle cerimonie Il paziente crede di essere (Gorilla Sapiens Edizioni) con Marco Giovenale a cura di Paola Del Zoppo e Viviana Scarinci domenica 27 novembre alle …

Leggi tutto programma del 26 e 27 novembre

EVENTI: sabato 19 novembre a Verona

Come ogni anno, il Forum Anterem si terrà presso la Biblioteca Civica di Verona e il Fondo Librario di Poesia di Morlupo quest'anno avrà il piacere di partecipare per la seconda volta. Nell'occasione del trentennale del Premio Lorenzo Montano, gli appuntamenti saranno ben quattordici e si svolgeranno dal 12 al 19 novembre. Sarà uno spettacolo …

Leggi tutto EVENTI: sabato 19 novembre a Verona

Un premio letterario per gli inediti!

Se con in il 31 ottobre sono scaduti i termini di invio dei libri di poesia scritti in italiano e di quelli tradotti al Premio Morlupo Città 2016, è ancora possibile partecipare al concorso letterario indetto dalla casa editrice Formebrevi. Il termine fissato per la partecipazione è la mezzanotte del 21 marzo 2017. Si partecipa …

Leggi tutto Un premio letterario per gli inediti!

Immagini da un incontro memorabile

Grazie davvero alla meravigliosa opportunità di ascolto e di scambio offerta a tutti noi da Anna Maria Crispino, sabato scorso. Grazie alla competenza alla sensibilità di Marta Paniccia alla quale dobbiamo parte della buona riuscita di questo evento, grazie, per dirlo con le parole di Marta, a tutte le persone intervenute, all'ascolto attento e partecipato …

Leggi tutto Immagini da un incontro memorabile

Prossimo evento: sabato 24 settembre!

Anna Maria Crispino: Il Virus della Libridine. Un incontro a cura di Marta Paniccia e Viviana Scarinci con la partecipazione del circolo dei lettori di poesia Morlupo Città della Poesia 2016 propone un altro evento d’eccezione. L’incontro di sabato 24 settembre, alle ore 17,00 a Morlupo, sarà infatti dedicato a una delle protagoniste della cultura …

Leggi tutto Prossimo evento: sabato 24 settembre!

MCP2016 bando del premio letterario

bando PDF L’Associazione Culturale Libellula indice la seconda edizione del Premio Letterario Nazionale Morlupo Città della Poesia 2016 Con il Patrocinio e il contributo del Comune di Morlupo e di Strade - Sindacato Traduttori Editoriali e la partecipazione dell’Istituto Comprensivo "G. Falcone e P. Borsellino" di Morlupo e del Dipartimento Salute Mentale della ASL RM4 …

Leggi tutto MCP2016 bando del premio letterario

17 marzo 2016: 155° anniversario dell’Unità Nazionale: celebrazioni

Il Fondo Librario di Poesia con gioia partecipa, attraverso un reading poetico dedicato, all’iniziativa dell’ Istituto Comprensivo "G. Falcone e P. Borsellino" di Morlupo “Giornata del 17 marzo 2016: 155° anniversario della proclamazione dell’Unità Nazionale: celebrazioni dal 16 al 18 marzo”. L’appuntamento è mercoledì 16 marzo alle 16 per l’apertura delle celebrazioni. Viviana Scarinci “(…)Pertanto, …

Leggi tutto 17 marzo 2016: 155° anniversario dell’Unità Nazionale: celebrazioni

Oggi alle 18 il circolo dei lettori su Claudia Ruggeri

Il testo che segue  è tratto dal sito http://www.claudiaruggeri.it/ Claudia Ruggeri nacque a Napoli nel 1967 da madre napoletana e da padre leccese. Nel 1968, si trasferì, con la famiglia, a Lecce dove visse fino alla fine. Frequentò il Liceo Scientifico approfondendo in contemporanea lo studio della lingua inglese. In seguito si iscrisse, simultaneamente, alla …

Leggi tutto Oggi alle 18 il circolo dei lettori su Claudia Ruggeri

Poetesse e Poeti: Emily Dickinson

di Viviana Scarinci “Derubati del suo volto quasi non ci riconosciamo” scrive Emily Dickinson nel 1882 all’età di 52 anni in occasione della morte dell’amatissima madre, accudita fino alla fine come fosse stata una figlia tra le più fragili. Quell’inversione di ruolo da figlia a madre di sua madre, negli ultimi anni della malattia materna …

Leggi tutto Poetesse e Poeti: Emily Dickinson

Poesia tradotta: Charles Reznikoff (USA)

di Viviana Scarinci Charles Reznikoff nasce a Brooklyn il 31 agosto 1894, nel ghetto di Brownsville, da una famiglia di ebrei russi immigrati in seguito al pogrom che seguì l'assassinio di Alessandro II nel 1881. È nel ghetto che il giovane Reznikoff comincia a esercitare la sua personalità sintonica, ossia un’attitudine che è il frutto …

Leggi tutto Poesia tradotta: Charles Reznikoff (USA)

temi e libri dal fondo: Thoreau

« Questa è, di fatto, la definizione di una rivoluzione pacifica, se una simile rivoluzione è possibile. Se l'esattore delle tasse, od ogni altro pubblico ufficiale, mi chiede, come uno ha fatto, "Ma cosa devo fare?" la mia risposta è, "Se vuoi davvero fare qualcosa, rassegna le dimissioni". Quando il suddito si è rifiutato di obbedire, …

Leggi tutto temi e libri dal fondo: Thoreau

temi e libri dal fondo: quanto è”giusto e priviggiente”

Un linguaggio d' amore nato in terra d' esilio di GIULIANO GRAMIGNA: Il carattere traumatico della scomparsa di Amelia Rosselli in qualche modo suggella un giudizio che, negli ultimi anni, aveva preso sempre piu' stabilita' e sodezza: la Rosselli è uno dei poeti maggiori di questo secolo.